Al Teatro del Popolo La Bisbetica

La stagione Teatrale al Teatro del Popolo è alle porte il primo Nancy Brilli

in BISBETICA La bisbetica domata di William Shakespeare messa alla prova

Traduzione e drammaturgia Stefania Bertola
Regia di Cristina Pezzoli
con Matteo Cremon, Federico Pacifici, Gianluigi Igi Meggiorin, Gennaro Di Biase, Anna Vinci, Dario Merlini, Brenda Lodigiani, Stefano Annoni
e nel ruolo del Dr. Jolly Valerio Santoro

Scenografia Giacomo Andrico
Costumi Nicoletta Ercole realizzati da Sartoria Tirelli
Luci Massimo Consoli
Musiche Alessandro Nidi

La Bisbetica Domata di William Shakespeare sarà al teatro del popolo di colle val d’elsa il 5 e 6 novembre 2015

Un classico senza tempo, ineguagliato capolavoro di William Shakespeare che una rappresentazione travolgente e colorata da elementi popolari ed echi della commedia dell’arte ne fanno un evento da non perdere. Attraverso il gioco metateatrale la chiave registica sostituisce allo Sly di Shakespeare tutta la compagnia facendola diventare il gruppo di attori che metterà in scena “La Bisbetica domata”. Tutta la vicenda sarà arricchita da una verve comica che guiderà in modo parallelo i destini degli attori della compagnia e dei personaggi della commedia. L’immediatezza del linguaggio musicale si sposerà perfettamente con i gusti anche di un pubblico di giovanissimi perché sarà una messa in scena, originale di grande impatto visivo.

 

AFRICA FROM NOWHERE al secondo appuntamento il 30 ottobre

AFRICA FROM NOWHERE Musiche d’Africa Metropolitana
Teatro del Popolo, Colle di Val d’Elsa (Siena)

Venerdì 30 ottobre dalle 20:00
SbarbAfrica – African Food Experience by Sbarbacipolla
BLK JKS [Johannesburg – SudAfrica] live dalle 22:30
tickets: http://goo.gl/LCGKRd

Africa from Nowhere è una mini rassegna di due concerti dedicati all’Africa metropolitana, quella delle metropoli sconfinate, delle bidonville,delle strade che trasudano energia ancestrale. Un progetto che intende incontrare i linguaggi alternativi di un continente enorme e antico, molto spesso identificato nella magnificenza della natura incontaminata che lo contraddistingue, o nei problemi sociali che lo attanagliano. A dimostrazione che esiste anche un mondo di artisti che riescono ad essere innovativi sfruttandone le grandi tradizioni, l’orgoglio e le sofferenze endemiche, ci lasceremo guidare in questo mondo straordinario e ancora tutto da scoprire dalla musica, ma anche dalle arti visive, dal buon cibo e soprattutto dai racconti e dalle esperienze che ci vrranno esposte da alcuni nativi africani, oggi nostri concittadini e di alcuni docenti universiatari esperti in materia.

BLK JKS

I BLK JKS (pronunciato Black Jacks) sono una indie-rock band sudafricana di Johannesburg, formatisi nel 2000 e subito messa sotto contratto dalla prestigiosissima etichetta statunitense Secretly Canadian Rec. che vanta all’interno del suo catalogo artisti come Major Lazer, Animal Collective, The War On Drugs e Yeasayer.
Il gruppo, consigliato agli amanti di Vampire Weekend e TV On The Radio, è un’ottima fusione di world music e rock, prendendo spunto dai primi Public Image Ltd e Bad Brains, unendo le loro radici sudafricane, jazz e anche elementi di fusion.
Da subito amati dalla stampa internazionale vantano anche la presenza di un loro brano, “Lakeside” (tratto dal disco After Robots), inserito nella colonna sonora del videogioco FIFA 10.

BLK JKS nel web:
http://blkjks.co.za/
https://www.facebook.com/BLK-JKS-50708824098/timeline/
https://www.youtube.com/watch?v=8oUI02eK3SM
https://soundcloud.com/okayafrica/blk-jks-more-afrika-mre-edit
________________________________________________

TEATRO DEL POPOLO, Colle val d’Elsa, Siena
bside2004@hotmail.com
www.sonarlive.com

CINECOOP , mercoledì 28 Ottobre con TUTTE LO VOGLIONO

Mercoledì 28 ottobre la prima serata di CINECOOP  la rassegna di cinema al Teatro del Popolo con buffet pre spettacolo, dedicata ai soci coop e non solo.

Il costo del biglietto è di 3 euro per i soci Coop e di 5,50 per i non soci.

 

Leggi l’ approfondimento del “Lavoro Culturale” su Mbongwana Star, venerdi 23 ottobre al Teatro del Popolo cliccando QUI

Mbongwana Star: stelle del cambiamento in equilibrio fra confini

Leggi l’ approfondimento del “Lavoro Culturale” su Mbongwana Star, venerdi 23 ottobre al Teatro del Popolo cliccando QUI

Mbongwana star, musica da KINSHASA al Teatro del Popolo

Mbongwana Star , venerdi 23 ottobre Teatro del Popolo , Colle val d’ Elsa, in “Africa From Nowhere – Musiche d’Africa Metropolitana”
Dalle 20:00 aperitivo con Sbarbacipolla Biosteria & djset & cooking show. Alle 22:00 lo spettacolo di questa super band da Kinshasa.

EURIDICE ED ORFEO con MICHELE RIONDINO

Un’opera a tre voci che sarà diretta da Davide Iodice: «Voglio lasciare la parola alla Parola, ora che vi ritorno dopo anni di una drammaturgia tutta ispirata dalla scena. Qui dico allora solo del canto di Orfeo, che è questione simbolica ed estetica insieme, poiché la prima domanda che mi sono posto nell’affrontare nuovamente questo mito, più volte declinato in visioni nei miei lavori, è stata: come rendere quel canto, così commovente da ammansire le bestie, così commovente da spalancare le porte degli inferi, (qualunque sia il loro significato)? Nessuna voce può, mi sono detto. Poi, ascoltando il suono-senso delle parole nella voce viva degli attori, ho inteso che tutta la bellissima prosa-poetica del testo fosse quel canto, insieme di Euridice e Orfeo, e allora abbiamo cominciato a lavorare ad un unico flusso sonoro, un concertato o un corale, se vogliamo, che tentasse di restituire alla Parola il suo potere ipnotico, evocativo: la sua emozione. Per il resto, questa è una dichiarazione d’amore».

di Valeria Parrella
regia di Davide Iodice
adattamento di Valeria Parrella, Davide Iodice
spazio scenico, maschere e costumi di Tiziano Fario
luci di Davide Iodice 
con Michele Riondino e Federica Fracassi 
e con Davide Compagnone e Raffaella Gardon
musica in scena di Guido Sodo Raffaella Gardon
musica originale di Guido Sodo

CALENDAR GIRLS con ANGELA FINOCCHIARO

Per la stagione 2015/2016 Angela Finocchiaro porta in scena un nuovo spettacolo: si tratta del primo allestimento italiano di Calendar Girls, testo teatrale scritto da Tim Firth, tratto dell’omonimo film diretto da Nigel Cole, un vero cult per il pubblico femminile.

Protagonista della pièce un gruppo di donne tra i 50 e i 60 anni membri dell’associazione benefica Women’s Institute che si impegna in una raccolta fondi destinata all’ospedale in cui è morto di leucemia il marito di una di loro. Chris, la leader del gruppo, interpretata da un’inedita Angela Finocchiaro, stanca di vecchie e fallimentari iniziative di beneficenza convince le amiche a posare nude per un calendario non convenzionale che porterà loro un’improvvisa e inaspettata fama.
A fianco delle protagoniste Angela Finocchiaro e Laura Curino, troviamo le Girls Ariella ReggioCarlina Torta, Matilde Facheris e Corinna Lo Castro.

La regia è affidata a Cristina Pezzoli, che ha già diretto Angela in Mai più soli, Benneide,Benneide 2 e Miss Universo, traduzione e adattamento del testo sono di Stefania Bertola. Scene di Rinaldo Rinaldi, costumi di Nanà Cecchi.
Produzione Agidi e Enfi Teatro.

Scopri di più

I SUOCERI ALBANESI con Francesco Pannofino

I SUOCERI ALBANESI con Francesco Pannofino e Emanuela Rossi il 7 Gennaio 2016 al Teatro del Popolo

Una famiglia borghese: un padre, una madre e 1 figlia. Lui, Lucio, 55enne, consigliere comunale progressista, lei, Ginevra, 50enne, Chef in carriera, con un passato fatto di lotte politiche e rivolte generazionali, conducono un’esistenza improntata al politically correct, cercando quotidianamente di trasmettere alla figlia Camilla, 16enne, questo loro stile di vita, pregno di valori importanti, di parole mai banali: l’importanza della politica, della solidarietà, della fratellanza.